Da Cindy Crawford a Kim Kardashian, tutte le star di Hollywood hanno fatto ricorso a questi fili. L’innovazione di questo trattamento è la semplicità con la quale dopo una seduta di 15/20 minuti, i contorni del viso cambiano con un effetto di ringiovanimento naturale immediato.

Questa tecnica prevede l’utilizzo dei fili di acido polilattico completamente riassorbibile, che stimolano il corpo con un’azione continua nel tempo che tende a produrre collagene, ripristinando i volumi e i contorni del viso gradualmente ed in maniera naturale.

È una procedura che non richiede né incisioni, né punti di sutura e può essere usata per trattare varie zone del viso; il profilo, le guance, gli zigomi, le sopracciglia, il collo, il mento e il sottomento.

È un trattamento che non prevede dolore in quanto  i fili vengono inseriti nel sottocute attraverso micro aghi in anestesia locale.

Non c’è nessuna preparazione prima del trattamento ma è fondamentale parlare con il chirurgo plastico per verificare se le proprie aspettative sono aderenti alla realtà.

Subito dopo il trattamento, può manifestarsi un lieve arrossamento, gonfiore del viso e qualche livido.

Dopo la procedura, il paziente apprezza immediatamente risultati, e nei mesi successivi, con il riassorbimento dei fili il collagene che si produce tende a sollevare il viso e a far diminuire le rughe superficiali riempiendole.

La semplicità e la versatilità di questi fili permette al paziente di riportare modifiche graduali al proprio viso, anche in tempi differenti, potendo una volta agire o solo sul sopracciglio, o solo sulle guance, o sul collo etc.

È per tale motivo che il paziente può apprezzare un miglioramento immediato con una spesa irrisoria se rapportata all’intervento chirurgico di lifting o mini-lifting.