Labbra carnose e sensuali con l’acido ialuronico

La molecola più sicura è l’acido ialuronico perché è la più sperimentata, con un follow up di anni.
Se si cominciano a gonfiare le labbra con l’acido ialuronico, la prima e la seconda volta si riassorbono velocemente;  dalla terza applicazione in poi, tendendosi a riassorbirsi di meno perché l’acido ialuronico endogeno (cioè naturale) vine maggiormente stimolato, aumentano i tempi tra un impianto e l’altro arrivando all’anno anno e mezzo.
I primi impianti si fanno ogni 4 o 5 mesi e poi una volta all’anno.
Gli unici fastidi sono al momento delll’applicazione che può provocare dei piccoli lividi ma che, nel giro di una settimana si riassorbono.
La cosa più importante è evidenziare la zona denominata arco di cupido.
L’Arco di Cupido va ridisegnato: ingrandendolo ed evidenziando anche la zona del filtro (le due linee tra naso e labbra) alle labbra viene conferita una grande sensualità. È altresì imporrtante aumentare i tubercoli centrali del labbro inferiore per dare armonia alle labbra.
Non si deve mai aumentare in maniera eccessiva il terzo esterno delle labbra sia inferiore che superiore il cui ingrandimento evoca i gommoni in senso dispregiativo.
L’acido ialuronico è un filler.
Il botulino agisce direttamente sui muscoli bloccandoli parzialmente ed evitando la comparsa delle rughe di espressione che se troppo evidenti, come nel cao delle zampe di gallina o delle rughe frontali, conferiscono al viso un vissuto troppo evidente.
L’intervento ha una durata di 15 minuti/20 minuti.